La Carta di Riso

Carta di Riso o Carta Washi

La Carta di Riso, detta anche Washi, termine che in lingua giapponese si compone di due parole: Wa, ossia Giappone, e Shi, ossia carta, è una particolare creazione di questo paese, realizzata intorno al 600, ed ormai celebre nel resto del mondo, oltre che particolarmente utilizzata.

Si tratta di fogli cartacei elaborati mediante la lavorazione manuale di diverse tipologie di piante, la matsumata ed il kozo, facenti parte dellla famiglia della dafne, e il gampi, invece appartenente alla famiglia del gelso.

Inizialmente la carta veniva prodotta utilizzando il kozo e l'asa, ossia la canapa, aumentando però la richiesta di materiale cartaceo, i giapponesi dovettero far fronte a queste necessità cercando un altro vegetale adatto a tale scopo, scoprirono a questo punto il gampi che, se lavorato, era in grado di dar vita ad una particolare carta molto gradevole sia al tatto che alla vista, tra le sue caratteristiche infatti bisogna citare la morbidezza, il suo aspetto perlato, il profumo di fieno e la resistenza sia all'umidità che agli insetti.

Il risultato fu dunque sorprendente, di fatti sebbene le tecniche impiegate per la produzione erano piuttosto sofisticate, il prodotto finale si presentava resistente e molto bello. Nel tempo furono numerose le tipologie di carta washi che vennero prodotte, e la loro diffusione non tardò ad arrivare. Attualmente la carta di riso viene considerata un esempio di eleganza, ricercatezza e fascino.

In commercio si trova in svariati colori e consistenza, assecondanti ciascuno il gusto di chi ha il piacere di sfruttarla. Già, perché la carta di riso è utile per la decorazione di barattoli o piatti o di qualunque altro materiale, per esempio, in plastica o in vetro; si badi alla forma e alle dimensioni dell'oggetto da decorare poiché entrambi i fattori sono essenziali ai fini della corretta preparazione.

La carta di riso, bianca o colorata, va incollata con un po' di maestria agli oggetti desiderati risaltando magari una determinata parte di loro tramite qualche venatura. Il metodo da eseguire per attaccarla dipende dalla forma dell'oggetto e lo stile dal vostro personale gusto.

Lavorare la carta di riso direttamente sul vetro è forse leggermente più complicato rispetto a quanto accade negli altri casi ma si tratta sempre di un decoupage divertente e in grado di arricchire tantissimi articoli con semplici strumenti